Pavimenti in resina epossidica

per la realizzazione di nuovi pavimenti in resina ad alte prestazioni

Pavimenti in resina epossidica

Esistono vari tipi di resine e ognuna ha una sua caratteristica un suo vantaggio e un suo metodo di utilizzo. Nelle resine epossidiche sono esenti solventi indurenti a freddo appositamente formulate per la realizzazione di nuovi pavimenti in resina ad alte prestazioni, il rivestimento di pavimentazioni esistenti e la protezione delle pavimentazioni industriali in calcestruzzo.


SETTORI DI UTILIZZO

  • Industria automobilistica
  • Industria tessile
  • Industria cartaria
  • Industria farmaceutica
  • Industria chimica
  • Industria alimentare
  • Industria meccanica
  • Industria tipografica
  • Lavorazioni del pesce
  • Industria delle carni
  • Industria enologica
  • Industria dell'imbottigliamento
  • Laboratori
  • Garage ed autorimesse
  • Ospedali
  • Cucine e mense
  • Magazzini ad alta densità di traffico
  • Supermercati
  • Sale di esposizione
  • Magazzini di stoccaggio
  • Ponti delle navi

 

VANTAGGI:

Resistenze chimiche e meccaniche

I pavimenti in resina risultano estremamente resistenti meccanicamente sia alla compressione che alla trazione ed i valori che ne risultano sono sempre superiori a quelli del calcestruzzo. Conferiscono al supporto anche una buona resistenza agli urti. Per quanto riguarda la resistenza chimica, il ciclo di rivestimento sopporta la maggior parte delle soluzioni aggressive usate nell’industria moderna.

Igiene

I pavimenti in resina epossidica risultano igienici, di facile pulizia e decontaminazione; soddisfano le esigenze di numerose industrie che, per la loro specifica attività di produzione, richiedono ambienti di lavoro impermeabili (all’acqua, olii, vapore), assolutamente privi di polvere, facilmente decontaminabili e, nello stesso tempo, aventi un’ottima resistenza chimica e meccanica (industria farmaceutica, elettronica, alimentare, ecc… ). Garantiscono inoltre un’ottima resistenza a muffe e batteri.

Impermeabilita’

Una buona impermeabilizzazione a tutti i liquidi (acqua, oli, sostanze aggressive diluite provenienti da particolari processi di lavorazione, acque industriali acide, acque per la pulizia contenenti detergenti) è condizione indispensabile per proteggere e conservare il calcestruzzo della pavimentazione e preservare da inquinamenti il sottosuolo e le falde freatiche. Le resine che utilizziamo sono assolutamente impermeabili.

Durata nel tempo

Una peculiarità del ciclo di rivestimento resinoso è la sua durata nel tempo e, nel caso di danneggiamenti, la sua rapida riparabilità e manutenzione anche a distanza di anni.

Facile applicazione

I prodotti utilizzati, sono pronti all’uso e attentamente formulati per garantire la massima resa possibile e facilitare l’operazione di messa in opera.

Assenza di odori

I pavimenti in resina epossidica non contengono solventi e risultano perciò applicabili anche in ambienti privi di aerazione forzata. L’assenza di odori permette di realizzare il pavimento anche in presenza di personale esterno nelle vicinanze.

Ottima adesione al calcestruzzo

I prodotti garantiscono un’adesione eccezionale su supporti assorbenti come il calcestruzzo o i massetti sabbia/cemento.

Auto livellamento e continuità superficiale

I prodotti che utilizziamo, se usati ad alto spessore, garantiscono il proprio auto livellamento, generando superfici ad elevata continuità ed con chiusure perfetta ed uniformi.